Skip to main content

La spedizione ha un costo di €7,40 ed è gratuita per gli ordini dai €69,90 in su.

Avvertiamo i nostri clienti che non è più possibile garantire l’arrivo dei nuovi ordini prima di Natale.

Inoltre vi segnaliamo che nella settimana da Natale a Capodanno il magazzino di Fattorie Friulane sarà chiuso per le feste.
Tutti gli ordini che arriveranno da Martedì 20 pomeriggio in poi saranno spediti a partire dal 2 gennaio.


Cabernet Franc

7,67 

banner colli orientali scaled 995ea0e9

Brigai Cabernet Franc


Pezzatura: 75 cl

Brigai Cabernet Franc, vino dal colore rosso rubino tendente al violaceo, profumo intenso, erbaceo e vinoso.

Produttore

Ermacora Dario e Luciano

È cominciato tutto con una piccola fattoria. Un cavallo in comune con il nostro vicino per lavorare il nostro vigneto…

Territorio

Colli Orientali del Friuli

Dal Monte Bernadia al fiume Judrio, il territorio dei Colli Orientali del Friuli comprende la fascia collinare della …

Abbinamenti

Arrosti, selvaggina e formaggi stagionati

Ideale gustato insieme ad arrosti, selvaggina e formaggi stagionati.

Produttore

Ermacora Dario e Luciano

È cominciato tutto con una piccola fattoria. Un cavallo in comune con il nostro vicino per lavorare il nostro vigneto…

Territorio

Colli Orientali del Friuli

Dal Monte Bernadia al fiume Judrio, il territorio dei Colli Orientali del Friuli comprende la fascia collinare della …

Abbinamenti

Arrosti, selvaggina e formaggi stagionati

Ideale gustato insieme ad arrosti, selvaggina e formaggi stagionati.

DENOMINAZIONE: DOC-Friuli
SISTEMA D’ALLEVAMENTO: Cappuccina
METODI DI DIFESA: Lotta antiparassitaria integrata a basso impatto ambientale
EPOCA DI VENDEMMIA: Ultima decade di Settembre e prima decade di Ottobre
MODALITÀ DI RACCOLTA: Meccanica
VINIFICAZIONE: Diraspatura e fermentazione con rimontaggi per 5/7 giorni, svinatura
EVOLUZIONE: Completamento della fermentazione alcolica e malolattica in recipienti di acciaio inox. Imbottigliamento in primavera/estate, stoccaggio delle bottiglie in locali condizionati
DATI ANALITICI
Alcool: (% vol): 13.2
Acidità totale: (g/1): 4,6
ESAME SENSORIALE
Colore: rosso rubino tendente al violaceo
Profumo: intenso, erbaceo e vinoso
Gusto: pieno, tannico ed erbaceo
ABBINAMENTI: Arrosti, selvaggina e formaggi stagionati
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 18° – 20° C


Produttore

È cominciato tutto con una piccola fattoria. Un cavallo in comune con il nostro vicino per lavorare il nostro vigneto, poche mucche per produrre il formaggio e alcuni animali da cortile. Bastava così per il sostentamento della nostra famiglia nel secolo scorso.
Ma poi un sogno si è fatto largo: investire sulla terra e condividerne i frutti. Un sogno che abbiamo sempre inseguito, con le braccia e con il cuore.

Siamo cresciuti tra le colline. È dal 1922 che camminiamo e lavoriamo tra le colline. Ma una vecchia mappa associa la casa in cui viviamo alla gestione di vigneti almeno dal 1811.
A chi ci chiede «Perché in collina?» diciamo «Vieni a vedere con noi i boschi, le strade e i vigneti che seguono i pendii in un mosaico di verde e azzurro; se saremo fortunati scorgeremo anche una lepre o vedremo saettare una libellula. Poi beviamo insieme un calice di vino, seduti su una cassetta di legno. Siamo sicuri che non vorrai più andare via».

1922 – Inizia il nostro percorso.
1965 – Nel 1965 abbiamo acquistato il primo trattore: un Landini R 5000.
2012 – Dal 2012 ci occupiamo del cru Montsclapade, celebre anche per i vini rossi.
2015 – Dal 2015 ci prendiamo cura delle vigne e della cantina Fantin Nodar.
2019 – Dal 2019 abbiamo una nuova cantina di vinificazione.


Territorio

Dal Monte Bernadia al fiume Judrio, il territorio dei Colli Orientali del Friuli comprende la fascia collinare della provincia di Udine con oltre 2000 ettari di terreni coltivati a viti e si distingue per la sua immensa e storica vocazione alla viticoltura di qualità. In tutta la regione del Friuli-Venezia Giulia, infatti, sono riconosciute quattro Denominazioni di Origine Controllata e Garantita (DOCG) e ben tre sono racchiuse in questo territorio.

Il visitatore può rivolgere il proprio sguardo verso i gradoni e le terrazze di viti; ha la possibilità di farsi spazio tra le ampie zone boscose e la tranquilla pianura caratterizzata sullo sfondo dal mare.
Si tratta della migliore posizione geografica per la viticoltura con le Alpi Giulie alle spalle che riparano le viti dalle fredde correnti del nord e il mare Adriatico di fronte che garantisce una benefica e continua ventilazione.
All’interno di quest’area vi sono un’infinità di microclimi: al nord, a ridosso delle montagne, sono più freschi ma umidi; verso sud invece sono più miti e asciutti. È proprio qui che assieme alle viti crescono gli ulivi, testimoni di antiche tradizioni contadine.