Skip to main content

Sauris: storia, territorio e prodotti tipici

Sauris: storia, territorio e prodotti tipici
sauris
Sauris: storia, territorio e prodotti tipici
sauris

In questo articolo andiamo alla scoperta di Sauris, un incantevole borgo situato nelle Alpi Carniche, in Friuli. Questo territorio si distingue per la bellezza dei suoi paesaggi e per la sua identità unica.

Leggi l’articolo per scoprire la storia, il territorio e i prodotti tradizionali di Sauris!

Territorio, storia e curiosità su Sauris

La storia di Sauris, conosciuta come Zahre nella lingua locale, ha inizio con una leggenda. Questa narra di due soldati giunti dall’Austria che trovarono rifugio in questo territorio, cercando un luogo dove poter vivere serenamente. Anche secondo i dati storici i primi abitanti di Sauris arrivarono nel XII secolo migrando dalle vicine valli dei paesi germanofoni.

La prova di ciò è data anche dal fatto che la lingua saurana, che ancora oggi si parla nel territorio oltre all’italiano e al friulano, richiama il tedesco antico parlato nel XII secolo. Questa lingua è molto interessante ed è anche tutelata dallo Stato e dalla regione del Friuli Venezia Giulia!

Il territorio
saurisIl borgo di Sauris è circondato da valichi e monti ed è formato da due nuclei principali: Sauris di Sopra e Sauris di Sotto. Questo borgo alpino, costellato da malghe e pascoli, è situato tra i 1000 ed i 14000 m di altitudine.

Uno degli elementi caratterizzanti del suo meraviglioso paesaggio naturale è il Lago di Sauris, un lago artificiale creato negli anni ‘40 per fini idroelettrici.

Sauris è il luogo ideale per gli amanti della natura, sia per chi è alla ricerca di un soggiorno tranquillo, immerso nella bellezza dei paesaggi delle Alpi Carniche, sia per chi è amante delle attività adrenaliniche! Infatti, non dimentichiamoci della Zipline di Sauris, un’esperienza mozzafiato che permette di attraversare panorami suggestivi volando in mezzo ai boschi e sopra il lago.

Cosa visitare? Le attività da fare sono tantissime! Ad esempio, puoi visitare la Chiesa di S. Lorenzo, una tipica chiesetta alpina in stile gotico tedesco che ospita un importante altare del Cinquecento. Altrimenti, a Sauris di Sotto, nel Santuario di S. Osvaldo si conserva un prezioso altare a sportelli di legno intagliato, dorato e dipinto, risalente al 1524.

Inoltre, a Sauris sono molto presenti le tradizioni artigiane dell’intaglio del legno e della tessitura artigiana. Dunque, ti consigliamo di far visita ad alcune delle antiche botteghe artigiane per riscoprire le bellissime creazioni del luogo.

Scopri di più sul territorio e sulle numerose attività da fare, qui.

I prodotti tipici

Parliamo ora della gustosa cucina tradizionale che trovi nel territorio, caratterizzata da sapori unici e gustosi.

Uno dei prodotti di punta è sicuramente il prosciutto crudo di Sauris, uno squisito prosciutto crudo leggermente affumicato secondo la ricetta della tradizione saurana. La base della sua unicità è la tecnica di affumicatura, praticata dai fondatori del borgo, che prevede un’affumicatura dolce, effettuata esclusivamente con essenza di legno di faggio.

Oltre al prosciutto, puoi trovare degli ottimi formaggi di malga, come la ricotta affumicata, tipica della Carnia, che viene servita con la polenta. Scopri di più sulla ricotta affumicata della Carnia nel nostro articolo dedicato, qui.

A Sauris è anche possibile gustare la tipica birra artigianale, la Zahre Beer, integrale, non pastorizzata né filtrata. Il segreto del gusto unico di questa birra è l’acqua del territorio, che arriva fresca e ricca di sali minerali, sgorgando direttamente dalle sorgenti del luogo.

Sono davvero numerosi i prodotti tipici, dai formaggi di malga, ai caprini, le fragole, i frutti di bosco e le erbe aromatiche.

zea trota affumicata saurisUn altro prodotto imperdibile è la trota affumicata, allevata in modo sostenibile e naturale nelle acque di risorgiva, che le conferiscono qualità organolettiche uniche. Continua a leggere per scoprire di più.

La trota affumicata di Sauris

Zea è la trota affumicata di Sauris, una trota 100% friulana che viene allevata ponendo una particolare attenzione all’ambiente.

Perché si chiama Zea?
La parola “zea” nella lingua saurana suona come “lago”, infatti questa trota è prodotta davanti al lago, nella località di Maina.

Per parlare di Zea, è necessario introdurre prima il produttore…

La storia di Zea
Il progetto Zea nasce quando l’Azienda Agricolo Ittica Sigalotti individua nell’affumicatura la lavorazione più adatta per creare un prodotto che unisca la natura integra e il valore della cultura locale.
Dal lancio del marchio “Vecchio Mulino”, il progetto acquisisce un grande successo sia in Italia che all’estero. Successivamente, viene deciso di portare il laboratorio di affumicatura a Sauris, il luogo ideale per permettere alle carni della trota di arricchirsi grazie all’antica sapienza dei produttori del luogo e all’unicità della natura incontaminata.

fr sigalotti zea trota affumicata di saurisL’Azienda Agricolo Ittica Sigalotti, fondata nel 1962 da Silvestro Sigalotti, oggi è gestita dai figli Giuseppe e Silvano, che proseguono con passione l’attività di famiglia.

L’impianto di troticoltura è situato nel Borgo Siega e utilizza le acque della “Roggia Versa”. Queste acque sono caratterizzate dalla loro purezza e favoriscono l’allevamento della trota, attuato con pratiche sostenibili, con un’alimentazione di qualità e nel totale rispetto del prezioso ambiente di risorgiva.

Viene posta una particolare attenzione verso la sostenibilità ambientale e la qualità del prodotto.
Infatti, per la produzione della trota affumicata, i produttori si impegnano a seguire le seguenti regole:

  • gli impianti sono collocati in zone di risorgiva, con qualità e proprietà delle acque ideali per lo sviluppo della trota;
  • viene impiegata acqua a temperatura costante;
  • è mantenuta una bassa densità di trote negli impianti;
  • viene effettuata la rotazione e la pulizia delle vasche, per mantenere una corretta igiene e per mantenere il controllo della risorsa idrica;
  • viene favorita l’ossigenazione naturale delle vasche;
  • la trota viene alimentata a vista, in acque limpide, con farine di pesce e vegetali.

Tutte queste pratiche permettono l’allevamento di un prodotto genuino e di qualità, nel rispetto dell’ambiente.

Le caratteristiche della trota affumicata di Sauris
La carne della trota è morbida e delicata, perfetta per l’affumicatura! Questo prodotto nasce dalla necessità di conservare il cibo più a lungo e viene valorizzato da accurati processi di lavorazione e 3 differenti tipi di affumicatura, che esaltano le caratteristiche organolettiche uniche del prodotto.

Dal punto di vista nutrizionale è ricca di proteine, acidi grassi polinsaturi, specialmente gli omega-3, ferro, sali minerali, fluoro, iodio e zinco.

rachSul nostro sito puoi trovare Rach, un filetto di trota affumicata a freddo a una temperatura di 25°C, perfetto per chi ama l’affumicatura più decisa.

È ottima da aggiungere in antipasti e crostini, tagliata a striscioline nelle insalate o abbinata a verdure, come le zucchine. In alternativa, può essere gustata in purezza, come carpaccio, con un filo di olio extra vergine di oliva e un po’ di limone.

In conclusione, Sauris è una destinazione imperdibile per chi è alla ricerca di un soggiorno immerso nella natura, nelle ricche tradizioni del luogo e accompagnato da prodotti tipici locali unici!